Venezia è una sorpresa continua. Un carnevale di stili e di odori. Un susseguirsi di atmosfere che cambiano a seconda delle stagioni e dell’ora del giorno. L’Hotel 4 stelle Corte di Gabriela è al centro di tutto questo. Ti basta uscire dal portone principale per ritrovarti immerso in questo vortice di vita.

Tutto quell’che c’è da vedere a Venezia è pochi passi dall’hotel.

Hotel Corte di Gabriela Hotel a Venezia Visitare Venezia è sempre un bel sogno suggestivo e pernottare in questa stupenda struttura aiuta a non svegliarsi mai  – TripAdvisor

 

 
 

Piazza San Marco

7 minuti

Una delle piazze simbolo d’Italia. Una fusione senza precedente di stili e di scorci che svettano dalla cupola della Basilica di San Marco alle arcate in marmo bicromo del Palazzo Ducale. Non ti stupisce che Napoleone, quando approdò qui con le sue truppe nel 1797, la definì “il più bel salotto del mondo”.

Canal Grande

2 minuti

Impossibile non attraversare in gondola quella che è la “strada” più affollata e più prestigiosa della città. Osserva dall’acqua i palazzi del potere e i grandiosi edifici dove si tengono ancora oggi le più belle feste della Serenissima. È lo stesso spettacolo che ha attirato qui per secoli re e regine, pittori e artisti da tutto il mondo.

Ponte dei Sospiri

10 minuti

Il Palazzo Ducale era collegato alle Prigioni da questo delizioso ponte sospeso sul canale. Non farti trarre in inganno dal suo romantico nome: i sospiri erano quelli esalti dai condannati a morte che da qui venivano condotti all’esecuzione. Può sembrare macabro, ma molti amano attraversarlo per vedere dalla finestra l’ultimo scorcio di Venezia che restava negli occhi dei detenuti prima della morte.

Ponte di Rialto

9 minuti

Michelangelo, Palladio e Sansovino furono tra i grandi architetti che nel Cinquecento si offrirono di progettare il nuovo Ponte di Rialto, un ponte in pietra che avrebbe dovuto sostituire quello precedente in legno per attraversare il Canal Grande. Il lavoro fu poi affidato ad Antonio da Ponte, che costruì quello che oggi è uno dei simboli indiscussi di Venezia.

Gallerie dell’Accademia

8 minuti

Questo museo statale nel quartiere di Dorsoduro custodisce la più grande collezione di dipinti veneti e veneziani realizzati in particolare tra il XIV e il XVIII secolo. Tappa obbligata per conoscere faccia a faccia l’opera di Tintoretto, Tiziano, Veronese e molti altri.

Dorsoduro

10 minuti

Perdersi tra le strade di questo sestiere di Venezia è un must per chi vuole entrare nel vivo dell’arte e della storia della città. A Dorsoduro infatti la concentrazione di musei e gallerie è altissima: dal Guggenheim alla Fondazione Pinault, la pittura, la scultura e le nuove tendenze sono tutte qui.

Teatro La Fenice

3 minuti

È il più grande teatro lirico di Venezia e uno dei più importanti teatri italiani. Oggi puoi assistere ad opere liriche e concerti sullo stesso, splendido palco dove si tennero le prime di Rossini, Bellini, Donizetti e Verdi, in quell’atmosfera di sfarzo e di lusso che lo contraddistingue fin dal Settecento.

Palazzo Grassi e Punta della Dogana

5 minuti

Sono il centro nevralgico indiscusso dell’arte contemporanea a Venezia. Palazzo Grassi si trova in un edificio nobiliare sul Canal Grande ristrutturato da Tadao Ando e ospita per tutto l’anno mostre temporanee che attingono alle tante opere della Fondazione Pinault. Allo stesso modo Punta della Dogana, ex porto monumentale della città, è oggi avamposto veneziano dell’arte contemporanea internazionale. 

Calle Larga XXII Marzo

5 minuti

A Venezia è la via dello shopping per eccellenza. Il suo nome ricorda i moti risorgimentali che portarono alla cacciata degli Austriaci. Su questa strada si affacciano le boutique dei grandi marchi di moda italiana e alcuni degli edifici più importanti della città.

Le Mercerie

2 minuti

Nell’antichità erano le aree cittadine deputate al commercio: seta, pietre preziose, spezie e qualsiasi altro prodotto proveniente dall’Oriente passava di qui. Ancora oggi le Mercerie ospitano splendide gioiellerie, boutique d’abbigliamento e di calzature, oltre alle vetrerie di Murano dove puoi acquistare i famosi manufatti in vetro dell’isola.

Collezione Peggy Guggenheim

11 minuti

L’ex abitazione di Peggy Guggenheim, lo splendido Palazzo Venier dei Leoni affacciato sul Canal Grande, accoglie oggi un’importante raccolta di opere realizzate da Picasso, Kandinsky, Pollock e Ernst. Ma in qualunque periodo dell’anno potrai anche assistere a interessanti mostre temporanee di levatura internazionale.

Scala Contarini del Bovolo

2 minuti

Uno dei più curiosi spaccati di Venezia: una scala a chiocciola (“bovolo” nel dialetto locale) sulla facciata esterna di un edifico nobiliare tardo gotico da cui ancora oggi si gode di uno dei panorami più emozionanti della Serenissima.

Scuola grande San Rocco

12 minuti

Accanto alle preziose reliquie di San Rocco, giunte a Venezia nel 1478, questa struttura custodisce alcune delle più belle opere dei grandi pittori veneziani. Tintoretto è l’autore di un ciclo di 70 opere che rappresentano per Venezia quello che gli affreschi della Cappella Sistina rappresentano oggi per Roma. La massima levatura dell’arte veneziana. Ma anche Tiziano, Giorgione e Tiepolo sono tra gli autori delle opere della Scuola Grande di San Rocco.

Basilica dei Frari

12 minuti

È una delle chiese più antiche di Venezia e meta irrinunciabile per i cultori della grande arte veneziana. La Pala dell’Assunta, una delle opere più significative di Tiziano, si trova qui, assieme a uno splendido Trittico della Vergine e Santi di Giovanni Bellini e alla statua in legno di San Giovanni Battista di Donatello.

Conosci il Sestiere San Marco? Guarda la nostra posizione

Come possiamo aiutarti? Scopri i nostri servizi