In tutto il mondo Venezia è conosciuta come una delle città più belle del mondo, con le gondole che scivolano lente sui canali, il ponte di Rialto con le sue botteghe e piazza San Marco su cui domina il campanile e la celebre Basilica. Meraviglie che rendono ogni soggiorno a Venezia indimenticabile!

Ma esistono gioielli nascosti, piccole gemme lontane dalle orde dei turisti che aspettano solo di essere rivelate.

Fuggite dal caos di Piazza San Marco e raggiugete Palazzo Contarini del Bovolo un edificio che si affaccia su Rio San Luca dal sapore gotico che con i suoi 26 metri di altezza, si afferma una delle torri più alte di Venezia. Per vivere un’esperienza ricca di romanticismo salite gli 80 gradini in marmo durante il tramonto e fatevi ammaliare dalla vista mozzafiato che si rivelerà ai vostri occhi.

Un’altra esperienza da non perdere è quella di abbandonarsi tra i segreti di un casino che vi permetterà di gustare il sapore dei vizi veneziani del 700. I nobili si raccoglievano in questi luoghi privati per giocare a dadi, a carte e conversavano liberamente di vita amorosa e letteratura. Il casino Venier è quello più affascinante rimasto in città e si trova tra Rialto e San Marco. Entrate e fatevi raccontare la storia del luogo, spiate dallo spioncino che si trova sul pavimento di marmo della sala d’ingresso, affacciatevi dal poggiolo coperto che guarda sul ponte Baretteri.

Tornate alla luce del sole ed esplorate anche il resto della laguna veneta. A volte tralasciate dai turisti per ragioni di tempo le isole di Murano, Burano e Torcello sono isole affascinanti e diverse tra loro. Nascosta tra le mura di una tenuta, vicino all’isola di Burano, spunta una vigna antichissima da cui si ricava uno dei vini preferiti dai Dogi: il vino Dorona.

Passeggiate tra i filari della vigna ammirando l’antico campanile che si erge imponente e terminate con una degustazione presso la tenuta Venissa, ristorante stellato che ha ridato luce a questo tradizionale vino pregiato.

Per chi vuole conoscere tutti i segreti di Venezia, luoghi inaspettati fuori dagli itinerari turistici non resta che partire!