Installare pannelli solari o fotovoltaici sui palazzi a Venezia è proibito. Un vero peccato, perché se fosse stato possibile, probabilmente avremmo fatto anche quello.

Quando infatti abbiamo deciso di riconvertire l’antico palazzo che ospita l’hotel Corte di Gabriela, abbiamo scelto volontariamente di impegnarci al massimo per incidere al minimo sull’ambiente che ci circonda e farci portavoce di un’esigenza di ecosostenibilità che tutti gli hotel a Venezia dovrebbero abbracciare.

Così ci siamo inventati un sistema – che nessun altro hotel a Venezia possiede – per avere impatto zero sui fiumi (o quasi).

Tutti i nostri impianti infatti funzionano ad elettricità: a parte una piccola caldaia delle dimensioni di una di casa, che usiamo per riscaldare il pavimento a piano terra, abbiamo macchine in classe A++ a super risparmio energetico per recuperare tutta la condensa che viene prodotta dagli split delle camere e delle sale e trasformarla in energia elettrica che riscalda l’acqua che voi – i nostri ospiti – utilizzate nella vostra stanza.

Quella in esubero viene rilasciata da due moto condensanti che sono posizionati sul tetto dell’edificio.

Anche per quanto riguarda l’impianto di fognature abbiamo un speciale macchina che setaccia tutto quello che vi passa e rilascia in laguna solo le acque dopo averle filtrate. Così non inquiniamo e non roviniamo le nostre meravigliose zone lagunari.